NOSTRA ITALIA DEL MIRACOLO, VINCITORE PREMIO Cassino OFF 2016

La giuria del Festival CassinoOFF,

presieduta da Francesca De Sanctis (l’Unità)

e composta da Simone Nebbia (Teatro e Critica), Graziano Graziani (Rai Radio 3), Tommaso Chimenti (Il Fatto Quotidiano), Paola Polidoro (Il Messaggero) ed Elisabetta Magnani (Associazione CittàCultura),

è lieta di annunciare che lo spettacolo vincitore della terza edizione del Premio è

NOSTRA ITALIA DEL MIRACOLO* 

scritto e diretto da Giulio Costa e interpretato da Maura Pettorruso

una co-produzione Trento Spettacoli/Arkadis

*NOSTRA ITALIA DEL MIRACOLO andrà in scena il 9 aprile presso la Biblioteca Comunale Malatesta di Cassino all’interno del cartellone del Festival CassinoOFF

MOTIVAZIONE DELLA GIURIA

Per aver dato voce alla prima grande e moderna giornalista italiana, Camilla Cederna, una donna che con la sua penna affilata e tagliente ha saputo raccontare i cambiamenti dell’Italia, dal fascismo agli anni di piombo, senza mai rinunciare all’indignazione e ad uno sguardo critico sul mondo. Uno spettacolo che soprattutto oggi, in un momento in cui la pluralità dell’informazione è a rischio, deve andare in scena. Un monologo che ha la sua forza nell’essenzialità dell’impianto scenico, del testo e della recitazione, colmati da frasi, articoli, personaggi che evocano la Storia salvandola, almeno per questa volta, dall’oblio.  

#CassinoOFF | IL FESTIVAL DEL TEATRO CIVILE

un palcoscenico abitato da tante storie,
un ponte verso il domani

 

#CassinoOFF2016

Festival del Teatro civile CassinoOFF

website: www.festivalcassinooff.wordpress.com

e-mail: cassinooff@gmail.com

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...